Elettrosmog, inquinamento invisibile

Equilibrio Corpo e Mente

Elettrosmog, inquinamento invisibile

Immaginiamo di essere immersi nella nebbia e questo non ci permette di vedere quello che c’è intorno. Ora immaginiamo che la nebbia sia perfettamente trasparente, questo ci permette di vedere tutto ciò che abbiamo intorno, ma la nebbia esiste.

Questo è quello che succede con l’elettrosmog: non ha consistenza, non fa rumore, non ha odore ma inquina noi e l’ambiente.

A causa di questo elettrosmog sempre più persone stanno diventando elettrosensibili.

Elettrosmog dentro e fuori casa

Siamo circondati da radiazioni elettromagnetiche dovute a strumenti, apparecchiature che usano l’energia elettrica. Siamo circondati da apparecchiature che trasmettono informazioni dati utilizzando le onde elettromagnetiche. Oltre all’elettrosmog creato dall’uomo ci sono le radiazioni geopatiche che sono sempre esistite.

Non possiamo pensare di “spegnere” tutto o di andare in giro con uno “scafandro” che ci possa proteggere, ma impariamo a porre attenzione all’ambiente in cui passiamo la maggior parte del nostro tempo.

Uno dei posti della casa dove il nostro organismo è più vulnerabile è la camera da letto . Durante il sonno siamo molto più sensibili a cosa ci circonda. Proviamo a riflettere su ciò che ci serve realmente in camera da letto e se non possiamo rinunciare al cellulare, alla radiosveglia, alla lampada sul comodino o televisione e supporti informatici allontaniamoli almeno il più possibile dal nostro corpo durante il riposo notturno.

Elettrosmog in camera da letto

DOVE

E’ importante anche sapere che i cavi elettrici ( a meno che non abbiate un disgiuntore) posizionati solitamente dietro la testata del letto generano un campo elettrico che può disturbare la ghiandola epifisi o pineale che produce la melatonina sostanza che favorisce un buon sonno. La melatonina svolge molte funzioni nell’organismo e ricopre un ruolo importante per il nostro benessere.

COME

Se riposate male, o vi svegliate tesi o doloranti o solamente volete prendervi cura di voi e della vostra famiglia è possibile richiedere un sopralluogo al vostro domicilio per valutare la situazione della vostra zona notte.

Negli anni ho sperimentato vari dispositivi di protezione e attualmente credo di poter consigliare dispositivi che possono aiutarci o posso darvi dei suggerimenti per mettere in sicurezza la zona dove riposate.

 

Nessun commento

Aggiungi il tuo commento